Ultimo Aggiornamento:Venerdì 02 Aprile 2021
Home Le Strade Dei Vini e dei prodotti tipici

Le Strade Dei Vini e dei prodotti tipici
A - La Strada del Prosecco da Conegliano a Valdobbiadene PDF Stampa Email

La strade del prosecco

In tutto il territorio della Marca Trevigiana, è possibile
vedere vigneti che producono il famoso Prosecco.
La Strada dove però si coltiva il Prosecco Superiore
DOCG è quella che collega Valdobbiadene a Conegliano
e che, per il suo contesto, geografico e scenografico, è candidata dall'Unesco, patrimonio dell'Umanità.

La VISITA GUIDATA partirà da ..... e comprende: una sosta all' Oratorio di
S. Vigilio, un edificio affascinante anche per la sua
ubicazione che consente di dominare tutta la vallata
intorno. Le ricerche datano l'origine dell'edificio all'epoca
longobardo-carolingia, ma i documenti parlano della sua
esistenza a partire dal 1217. Gli affreschi dell'oratorio
interno, sono Quattrocenteschi.

A S. Pietro di Feletto, una sosta all'omonima Pieve.
Anche questa è particolarmente valorizzata dalla sua
posizione geografica che si erge a dominare uno
splendido panorama.
L'attuale aspetto è quello che fu definito nell'XI secolo.

Sotto il portico, il famoso "Cristo della Domenica" e,
all'interno, un interessante ciclo di affreschi del sec. XV.
Proseguendo per Refrontolo, si visita il Molinetto della
Croda; l'edificio risale al XVII secolo con le fondamenta
costruite sulla roccia (in dialetto "croda").
E' stato recentemente restaurato insieme alla macina
che anticamente funzionava per produrre la farina. La Visita Guidata si concluderà ......

Tempi impiegati: 2 ore

NOTE: l'itinerario non prevede interni, salvo specifica richiesta

Possibilità di noleggio sistema radiomicrofonico 

Prenota
 
La Strada dei Vini Rossi del Piave PDF Stampa Email

La strada dei Vini Rossi del Piave

A destra e a sinistra del Piave si snoda un lungo percorso enoturistico di oltre 150 chilometri, che dalla laguna di Venezia si addentra nei territori della Provincia di Treviso fino alle Prealpi, da Roncade a Portobuffolè, da Conegliano a Oderzo e Motta di Livenza.
Le caratteristiche orografiche del territorio con sabbie, ghiaie e argille hanno da sempre favorito la coltura della vite (Cabernet, Merlot, Pinot Nero, Raboso), mentre la cultura tradizionale è stata invece impregnata dalle testimonianze dei Templari e dalla dominazione veneziana.
Il percorso può far tappa nelle chiese di S.Giorgio con il famoso affresco dell'Ultima Cena, il Tempio di Ormelle, alla Torre di Rai, alla zona acheologica di Oderzo, alla casa di Gaia da Camino a Portobuffolé.

Prenota
 
La Strada dei Vini del Montello PDF Stampa Email

La strada dei Vini del Montello

Nel cuore della Marca Trevigiana si erge il primo rilievo: la collina del Montello, definito per secoli Il Bosco della Serenissima, perchè costituiva la fonte di approvvigionamento di legname per l'Arsenale di Venezia. Durante la Prima Guerra Mondiale divenne poi teatro delle più sanguinose e decisive battaglie. Purtroppo, Francesco Baracca pose fine qui alle sue imprese aeree. Ora è un luogo delizioso per il panorama che si apre verso il fiume Piave e per la ricchezza della natura e dei suoi prodotti: funghi, castagne e vitigni. Recentemente è stata denominata una Strada dei Vini del Montello, tra i quali si possono elencare:
Prosecco DOC, Merlot, Cabernet, Chardonnay, Pinot Bianco e Grigio.

Prenota
 
«InizioPrec.12Succ.Fine»

Pagina 1 di 2
xnxx uporn.icu spycamera.club redrube tube8 xstarshub.com javfuck