PALAZZO DEI TRECENTO Sec. XIII Stampa

Palazzo dei TrecentoPiazza dei Signori è dominata dal Palazzo dei Trecento che si eleva maestoso culminando con la merlatura guelfa, mentre sulle facciate è ingentilito dalle meravigliose trifore. Costituisce uno dei più significativi esempi di architettura romanica. Nel 1553 la loggia sottostante venne ricavata dagli sventramenti degli uffici della podesteria e delle botteghe che vi si erano installate. Nei secoli successivi il Palazzo andò decadendo e subì radicali trasformazioni fino ad un restauro completo negli ultimi anni dell'800. Nel 1906 fu costruita la scalinata d'accesso da Piazza Indipendenza eseguita nel 1875 dallo scultore Vittoriese Luigi Borro, che precedentemente era in Piazza dei Signori. Nel 1944 fu gravemente danneggiato da un bombardamento aereo e quindi nuovamente restaurato, come testimoniato dal segno sulle pareti EST e NORD.
All'interno conserva alcuni affreschi coevi alla costruzione dell'edificio, altri di tarda derivazione veronesiana e quelli  che riproducono gli stemmi dei Podestà della città dal 1337 al 1642. Attualmente il Salone dei Trecento è sede del Consiglio Comunale.
EVENTI
FESTA DEL SANTO PATRONO: 27 aprile

La Tarvisium, la Pro loco di Treviso, organizza il Premio Citta' di San Liberale, che riconosce quanti abbiano reso onore, con il loro lavoro o creativita', la citta' di Treviso. Sono stati insigniti di questo premio figure importantissime quali Giovanni Comisso, Bepi Mazzotti, ... fino all'ultimo Marco Paolini.